Riforma sindacale

Riforma sindacale

Occorre ed è  perciò necessario,  avviare una svolta per un nuovo corso sindacale, una riforma della  rappresentanza  sindacale , affinché sia  partecipata  e democratica.

La tutela collettiva  e soprattutto  il protagonismo dei lavoratori, è   questa  la linfa  per  riformare la rappresentanza  sindacale.  Occorrono e sono necessarie  nuove forme per  rivitalizzare la  rappresentanza  sindacale  , e soprattutto  (ri)dare il protagonismo  alle lavoratrici e ai lavoratori  .Viviamo giorni surreali in cui la distanza è la maggior forma di vicinanza nei confronti di se stessi, degli altri e di tutta la collettività. Il presente  e il futuro deve essere  il principio  fondamento nell’universalità dei diritti costituzionali  riconosciuti e nel rispetto del valore dei beni comuni .Chi vuole  imporre  certi  monopoli , non è , né  per le  equità dei diritti ,  né  per la democrazia , né  per la libertà  , né  per il rispetto . Possiamo  vincere  , se ad agire siamo tutti insieme. Lo stiamo imparando , serve l’impegno, la collaborazione , la partecipazione  di tutti, nessuno escluso, perché  il  sindacato è , e deve essere delle lavoratrici e dei lavoratori.

Riceviamo e pubblichiamo da parte di

U.L.S.S.A. / C.NA.L.

Gigi Riccardi