Ribellarsi è giusto!

La sacrosanta e autonoma ribellione del popolo Italiano e non della  “camorra” – bella la Piazza del Plebiscito di ieri sera – ha totalmente azzerato i partiti, i sindacati e le associazioni di categoria e non sono ancora state spedite  le lettere di licenziamento per almeno un milione di lavoratori.

Nel prepararci al peggio prendiamo atto  che anche nel governo, strumentalmente, sono tutti contro tutti.

Intanto Mattarella continua a vedere un’altra Italia e stranamente incassa il  consenso di Giorgetti che lo ripropone in nome … del cambiamento!

In Campania quelli del M5S, rivelando il vero volto di ”poltronisti”,  si accordano  con De Luca per ottenere la carica di vicepresidente del Consiglio Regionale occupata dalla consigliere Ciarambino.

Questo  è  accaduto ieri nella seduta di insediamento del nuovo Consiglio Regionale della Campania che di fatto ha saldato l’alleanza PD e M5S. Meditate gente meditate.

 

Salvatore Ronghi