IL PRESIDENTE CONTE FA ABUSO DI TELEVISIONE

La pagliacciata del “Pinocchio Conte” a reti unificate è la classica azione di distrazione di massa. Una conferenza stampa annunciata per le ore 14 è tenuta in serata è la dimostrazione dei gravi problemi che il IL Presidente del Consiglio ha con la sua maggioranza , molto riottosa a seguire il fanatismo inconsistente di Conte che più che fare gli piace apparire. L’ennesima sceneggiata messa in campo ieri sera non è altro che un diversivo, una vera e propria “distrazione di massa” perché alla gente non arriva un euro; alle imprese arriva solo un ulteriore indebitamento e l’aggravo dei costi per attuare le norme di sicurezza per i lavoratori e la clientela e il blocco del mercato; perché l’Europa ci sta fregando e in mancanza di risorse si pensa ad una nuova tassa invece di ridurle; perché si corre il rischio di perdere un milione di posti di lavoro nei prossimi mesi e per tenersi buoni i tre sindacati, li eleva a interlocutori privilegiati  dei Prefetti. Un vero disastro annunciato e se già da tempo Italia Viva dissentiva ad ogni occasione ora anche quelli del M5S cominciano a farsi sentire e non condividere alcuni percorsi che il Ministro all’Economia Gualtieri ha invece già avviato con una Europa per niente amica dell’Italia.
La minoranza FdI, FI e lega prendesse atto che Mattarella, che non può non sapere, ha dato a Conte  ben altro… mandato, altro che collaborazione Istituzionale! Ora godiamoci la Santa Pasqua, ognuno a casa propria, poi ci “rivediamo” dopo Pasquetta.  Auguri a quasi tutti ( escludo chiunque scientemente è contro il Popolo Italiano) per una serena Pasqua all’insegno della resurrezione del nostro Gesù.

Salvatore Ronghi